Lunedì, 07 Febbraio 2022 13:28

Itinerario Unesco nei territori del Prosecco: protocollo tra Provincia e 9 Comuni

Oggi, lunedì 7 febbraio, nella Sala Consiglio del Sant'Artemio la firma del protocollo d'intesa per il progetto di qualificazione dell'itinerario nell'area del sito Unesco delle Colline del Prosecco tra la Provincia di Treviso, quale Ente capofila, e i nove Comuni del Gal dell'Alta Marca, Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Sernaglia della Battaglia, Segusino, Valdobbiadene e Vidor. Il progetto nasce per contribuire allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio delle Colline del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene in ottica di promozione del turismo sostenibile e culturale, in quanto area inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco. Il GAL Altamarca ha assegnato al progetto 200.000 euro che saranno gestiti dalla Provincia e dai Comuni.

Sono intervenuti Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso, Giuseppe Carlet, presidente del GAL Altamarca, Roberto Fava, consigliere provinciale delegato al Turismo, Giuliano Vantaggi, direttore dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. Erano presenti inoltre i sindaci o i delegati dei Comuni di Farra di Soligo, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Sernaglia della Battaglia, Segusino, Valdobbiadene e Vidor e il direttore del GAL Michele Genovese.

In particolare, l'obiettivo è quello di agevolare le visite dei turisti migliorando la fruibilità del territorio, attraverso l'utilizzo di una segnaletica semplice e uniforme, operazioni di messa in sicurezza, la realizzazione di piccole infrastrutture panoramiche e aree di sosta. Tutte gli interventi previsti dal progetto hanno caratteristiche di pubblico interesse, utilità generale, sociale, ambientale e culturale e sono finalizzati a diffondere un vantaggio generale, sia sulla popolazione residente sia sulle presenze turistiche. Il protocollo d'intesa tra la Provincia di Treviso e i nove Comuni per la realizzazione di questo progetto segue l'approvazione di un atto integrativo del Cda del Gal, che per le attività di qualificazione dell'area delle Colline del Prosecco mette a disposizione degli Enti un contributo di 200.000 euro.

La Provincia di Treviso, che ricopre il ruolo di Ente capofila, ha il compito di affidare l'incarico per l'elaborazione del progetto da candidare al bando del Gal dell'Alta Marca tramite la stazione appaltante, coordinare la progettazione, l’affidamento e la direzione dei lavori, oltre che le attività intercomunali insieme all'Associazione per il patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene.

I Comuni sono chiamati a partecipare alla definizione degli interventi da attuare con i propri tecnici, a nominare un referente per ciascun Comune a cui affidare sia le comunicazioni con la Provincia sia le attività amministrative di competenza comunale, e soprattutto a svolgere tutte le attività necessarie per la conformità urbanistica delle opere.

 

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Indirizzo e recapiti

Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO

Tel +39 0422 6565
Fax +39 0422 656666
E-mail urp@provincia.treviso.it
PEC protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it

Il Presidente della Provincia di Treviso

Il Dirigente del Settore Ambiente e Pianificazione Territoriale

Il Parco Sant'Artemio e il Parco della Storga

E’ consentito l’accesso al Parco del complesso di Sant’Artemio e al Parco della Storga nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

In ottemperanza alle norme in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 l’accesso del pubblico al Parco è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro e del divieto di ogni forma di assembramento di persone; è richiesto l’utilizzo di mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché di guanti o gel o altra soluzione igienizzante.

© 2022 Provincia di Treviso
© 2022 Provincia di Treviso