Acqua

DEPURATORI PRIVATI

Rilascio delle autorizzazioni allo scarico di acque reflue industriali e meteoriche di dilavamento (art. 39 commi 1 e 3 delle NTA del PTA) in corpo idrico superficiale o sul suolo. Rilascio autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio degli impianti di depurazione gestiti da imprese private, per il trattamento dei reflui ivi prodotti, con scarico in corpo idrico superficiale o sul suolo. Adeguamenti scarichi acque meteoriche per insediamenti esistenti all'art. 39 delle NTA del PTA.

CONTATTA L'UFFICIO DEPURATORI PRIVATI

DEPURATORI PUBBLICI E VINCA

Autorizzazione all’esercizio e allo scarico degli impianti pubblici di depurazione delle acque reflue urbane, in attuazione del Piano Tutela delle Acque. Esame delle relazioni di valutazione dell’incidenza ambientale e documentazione connessa, relative ai progetti di competenza provinciale.

CONTATTA L'UFFICIO DEPURATORI PRIVATI E VINCA

GEOTERMIA

Autorizzazione alla realizzazione di sonde geotermiche e allo scarico in acque sotterranee dei sistemi di geoscambio a circuito aperto.

CONTATTA L'UFFICIO GEOTERMIA

AGRONOMICO

Rilascio dell’autorizzazione al riutilizzo su suolo agricolo di fanghi di depurazione e/o di altri residui di comprovata utilità agronomica, nonché di acque reflue ed effluenti zootecnici, secondo la Direttiva nitrati.

CONTATTA L'UFFICIO AGRONOMICO

Comunicazioni di avvio procedimento

Vai alla pagina

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Indirizzo e recapiti

Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO

Tel +39 0422 6565
Fax +39 0422 656666
E-mail urp@provincia.treviso.it
PEC protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it

Il Presidente della Provincia di Treviso

Il Dirigente del Settore Ambiente e Pianificazione Territoriale

Il Parco Sant'Artemio e il Parco della Storga

E’ consentito l’accesso al Parco del complesso di Sant’Artemio e al Parco della Storga nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

In ottemperanza alle norme in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 l’accesso del pubblico al Parco è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro e del divieto di ogni forma di assembramento di persone; è richiesto l’utilizzo di mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché di guanti o gel o altra soluzione igienizzante.

© 2022 Provincia di Treviso
© 2022 Provincia di Treviso